Mini Veneziane con crema pasticcera

La scelta di questo dolce parte dalla mia grande passione per i prodotti lievitati, dal semplice (molto amato) pane alle brioches di ogni tipo (sono o no la degna nipote di un fornaio?? :))

Come ogni lievitato che si rispetti, le veneziane hanno bisogno di una buona lievitazione per risultare molto morbide, una volta cotte.
L’unica pecca di queste profumate brioches è che perdono completamente la loro morbidezza dopo solo UN giorno.
Avete tre possibilità: o riducete le dosi; o ricorrete al congelamento dell’impasto non cotto; o mangiate veneziane per tutta la giornata🙂

Ingredienti

Per le veneziane
250 g di farina 00
250 g di farina manitoba
75 g di burro
100 g di zucchero
220 ml di latte tiepido
1 bustina di vanillina
1 bustina di lievito di birra liofilizzato (o 1 cubetto di quello fresco)
2 uova
1 scorza grattuggiata di arancia
1 cucchiaio raso di sale

Per la crema
250 ml di latte
1/2 baccello di vaniglia
85 g di zucchero
2 tuorli
20 g di maizena

Per la doratura
1 tuorlo
2 o 3 cucchiai di latte
zucchero a granella e a velo

Procedimento

Setacciare la farina sul piano di lavoro, aggiungere il lievito mescolando bene e disporre il tutto a fontana.
Fare un buco al centro e aggiungere lo zucchero, il sale, la vanillina, la scorza dell’arancia, il burro morbido e le uova.
Amalgamate bene il tutto.

Unire il latte tiepido poco alla volta avendo cura di farlo assorbire prima di aggiungerne altro.
Una volta ottenuto un impasto elastico e non appiccicoso, lavorare ancora per una decina di minuti.
Lasciare riposare l’impasto per 1h1/2 – 2h (io l’ho lasciato per 3h perchè avevo un impegno :))

Nel frattempo preparare la crema pasticcera.
Mettere a scaldare il latte con il bacello di vaniglia fino a farlo quasi bollire. Togliere dal fuoco e lasciare intiepidire.
Montare i tuorli con lo zucchero e aggiungere la maizena amalgamando bene.
A questo punto mettere l’impasto dei tuorli a bagnomaria e aggiungere poco alla volta il latte (togliendo la vaniglia :)) continuando a mescolare.
Quando la crema comincia ad addensarsi toglierla dal fuoco e lasciarla raffreddare coprendola con della pellicola aderente alla crema (per evitare la formazione dell’odiosa “pelle”).

Riprendere l’impasto delle veneziane e formare delle palline di 40-45 g (escono 20-22 venezianine. Il peso è a vostra discrezione, se le preferite più grandi!!). Lasciare lievitare in un posto tiepido fino a che saranno belle gonfie.

Con una siringa o una sac à poche riempire con un po’ di crema nel centro della venezianina e spennellare la superficie con la miscela tuorlo-latte.
Cospargere di zucchero a granella e infornare a 180°C per circa 15 minuti.

E ora gnam!!

2 thoughts on “Mini Veneziane con crema pasticcera

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...