Torta della salute

La mia nutrizionista mi disse “niente dolci” e vedendo la mia faccia basita/allibita/spaventata/terrorizzata si corresse dicendomi “niente dolci fino a che non imparerai a cucinarne di più sani e con meno grassi”.
Da allora (circa 1 anno e ½ fa) non passa settimana senza che io pensi/ricerchi qualche nuova ricetta per soddisfare la mia voglia di dolce. Questa volta sono capitata sulla torta al latte caldo rivisitata da “il pasto nudo” che è stata a mia volta rimaneggiata per diventare la mia torta della salute.
A voi la ricetta!

Ingredienti

  • 165 g di farina integrale
  •  60 g di olio di semi di girasole
  •  120 g di latte di soia
  •  160 g di zucchero di canna grezzo integrale
  •  10 g di polvere lievitante bio
  •  3 uova
  •  ½ fialetta di aroma vaniglia (e qui casca l’ingrediente naturale e sano)
  •  Marmellata di fragole
  • Fragole

Procedimento

Montate le uova nella planetaria per un paio di minuti e aggiungete lo zucchero a pioggia continuando a montare fino ad ottenere una massa spumosa “che scrive”.
Aggiungete la farina setacciata con il lievito mescolando con i classici movimenti dal basso verso l’alto.
Scaldate il latte e mescolate con l’olio e la vaniglia e versatelo poco alla volta al composto.

Imburrate una tortiera di 22 cm e cuocete a 170°C per 25’ circa.

Lasciate raffreddare e farcite con marmellata di fragole.

Frullate le fragole con un cucchiaio di bagna al limoncello, passate al setaccio e servite la torta con questa salsa.

Bon appetit!

ChocoChic di C.Felder

La foto e il nome di questo dolce mi hanno stregato quindi dopo aver letto, riletto, interpretato (la ricetta è in francese, non è che sn stupida..  ;)), ho realizzato la torta. Quindi direttamente da “Mes 100 recettes de gateaux” di Christopher Felder ecco a voi Choco-Chic. Forse è poco chic ma è molto choco e come immaginavo è una goduriaaaaaa!
A voi la ricetta!

Ingredienti

Per la genoise

  • 3 uova a temperatura ambiente
  • 65 g di farina
  • 15 g di cacao amaro
  • 10 g di fecola
  • 90 g di zucchero
  • 15 g di burro fuso

Per la chantilly

  • 120 ml di latte intero fresco
  • 600 ml di panna fresca
  • 220 g di cioccolato fondente di alta qualità
  • 45 g di zucchero

Preparazione

Per prima cosa  accendete il forno a 200°C e preparate uno stampo da 24 cm.
Seconda cosa: mettete una bacinella in frigo meglio ancora in freezer.
Terza cosa: mettete dell’acqua a bollire.
Quarta cosa:pesate e preparate la farina, il cacao e la fecola già setacciati e mescolati e fondete il burro.

Ok, ora potete cominciare.

Cominciate a montare le uova con lo zucchero in una bacinella adatta al bagnomaria.
Dopo un paio di minuti posizionate la bacinella sopra l’acqua calda (mi raccomando, l’acqua non deve toccare la bacinella).e montate per 5’-6’.
Togliete dal bagnomaria e continuate a montare fino a che il composto alzando le fruste formerà un nastro.

Aggiungete poco alla volta le farine e il burro mescolando con una spatola delicatamente con i classici movimenti dall’alto verso il basso.

Infornate e cuocete 10’ a 200°C e 20’ a 180°C.
Una volta cotta lasciatela raffreddare.

Nel frattempo preparate la chantilly.

Montate la panna nella bacinella fredda e riponete in frigo.
Portate il latte con lo zucchero all’ebollizione e fate fondere dolcemente il cioccolato.
Versate il latte sul cioccolato e lasciate intiepidire il composto.
Una volta tiepido miscelatelo con la panna.
Amalgamate bene.

Parate la torta (togliete tutti gli strati esterni secchi della torta) e dividetela in 2 dischi.
Posizionate il primo disco in un cerchio apribile circa 1 cm più grande del vostro disco. Spalmate metà della crema. Posizionate l’altro disco e spalmate l’altra metà della crema.

Cospargete di cacao amaro e conservate in frigorifero.

Bon appetit!

Girelle di Paul Hollywood

Un paio di mesi fa mi sono lasciata appassionare da “Bake Off UK” quindi ho deciso di aggiungere alla mia libreria il fantastico libro di Paul Hollywood “La magia del forno”. Ovviamente non mi sono pentita della decisione.
Essendo un’appasionata di brioches ho deciso di preparare queste fantastiche girelle.
Un po’ laboriosa la preparazione, come tutte le brioches che si rispettino, ma il risultato merita! (strano,eh?!)😉
A voi la ricetta!

Ingredienti
Per la pasta danish

  • 250 g di farina 0 per pane
  • 40 g di zucchero
  • ½ bustina di lievito di birra secco
  • 5 g di sale
  • 1 uovo
  • 50 ml di acqua
  • 60 ml di latte tiepido
  • 125 g di burro per la sfogliatura
  • Crema pasticcera dose da 250 ml latte
  • Gocce di cioccolato

Procedimento

Versate la farina, il sale da una parte e lo zucchero con il lievito dall’altra parte della ciotola della planetaria.
Unite le uova, l’acqua e il latte e impastate a bassa velocità per 2’.
Aumentate la velocità e impastate per altri 5’-6’.
Formate una palla e mettete a riposare in frigorifero per un paio di ore.

Stendete la pasta in un rettangolo di circa 60×20 cm e formate 2 rettangoli 20x 18/19 con il burro.
Posizionate il primo rettangolo di burro sul rettangolo di pasta verso di voi e coprite con la pasta rimanente.
Posizionate l’altro rettangolo di burro sopra e richiudete nuovamente la pasta in modo che il burro rimanga all’interno. Sigillate bene i bordi e riponete in frigorifero a rassodare.
Riprendete dopo un’ora ed effettuate 3 giri a 3.

Nel frattempo preparate le crema pasticcera.

Stendete la pasta per danish in un rettangolo e stendete la crema pasticcera.
Cospargete di gocce di cioccolato e arrotolate per il lato lungo.
Sigillate bene e affettate il salame ottenuto in fette spesse circa 3 cm.
Mettete a lievitare fino al raddoppio.

Spennellate con uovo e latte e infornate a 200°C per 20’ circa.

Sfornate e, senza ustionarvi, spennellate con gelatina di albicocche.

Bon appetit!!